Risotto ai carciofi

Il risotto ai carciofi, per la sua presentazione, può sembrare un piatto sofisticato ed elaborato ma cosi non è, anzi si tratta di un primo piatto molto facile e abbastanza economico, da preparare soprattutto durante l’inverno e la primavera quando al mercato si trovano carciofi freschi di stagione.

Esistono tante varianti di ricette di risotto e questa con i carciofi è una delle tante che da grandi soddisfazioni, sia a chi lo prepara che ai commensali! Il gusto acidulo del carciofo di integra bene con acciughe e cipolle. Vediamo insieme la ricetta.


Ingredienti per 4
  • 320 gr di riso Carnaroli superfino
  • 4 carciofi
  • 4 cucchiai di olio d’oliva extravergine
  • 3 acciughe dissalate
  • 2 l di brodo vegetale
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 limone
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Parmigiano a piacere

Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:

Risotto ai carciofi freschi

  1. Preparazione carciofi per risotto – Pulite accuratamente i carciofi, privateli delle foglie esterne e con un coltello togliete la parte più dura e le punte; tagliateli a fettine sottili e immergeteli in acqua acidula con succo di limone in modo che non anneriscono.
  2. Passate ora a cucinare carciofi e acciughe per il condimento del risottoTritate finemente le cipolle, l’aglio e le acciughe passate sotto l’acqua corrente. In una casseruola scaldate l’olio e appassitevi la cipolla e l’aglio tritati, poi unite le acciughe e i carciofi scolati dall’acqua acidula.
  1. È il momento di cucinare il risotto ai carciofi – Cuocete i carciofi, le acciughe e il trito per almeno 5 minuti con il coperchio, successivamente versate il riso; lasciatelo tostare 1 minuto e sfumate con il vino. Mescolate il risotto con carciofi e unite con un mestolo poco a poco il brodo vegetale.
  2. Come ogni risotto, mescolate frequentemente con un cucchiaio di legno, e ogni volta che il sugo sfuma aggiungete altro brodo, finché il riso non si cuoce. A fine cottura e mantecate con del parmigiano grattugiato. Servite il risotto ai carciofi ben caldo decorandolo, a piacere, con fettine sottili di tartufo.

Consiglio

  • A fine cottura aggiungete della mozzarella di bufala o della provola a tocchetti, aggiungerà un tocco cremoso al risotto.
  • Se volete velocizzare, utilizzate dei cuori di carciofi surgelati, ricordandovi di scongelarli prima d’impiegarli nella ricetta.
  • Questa raffinata versione del risotto con i carciofi è adatta anche in un’occasione speciale, magari accompagnato da un buon vino bianco fermo: il successo è garantito e i vostri ospiti chiederanno volentieri il bis!

[Voti: 3    Media Voto: 4/5]

Lascia un Commento